»  FAQ  »  Cerca  »  Lista degli utenti  »  Gruppi utenti  »  Calendario  »  Registrati  »  Profilo  »  Messaggi Privati  »  Login

[FanFiction]Power Ranger Another Dimension
Vai a pagina Precedente  1, 2
 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> >>> Power Fan-Work
Precedente :: Successivo  
Autore Messaggio
Anonymous
Ospite






MessaggioInviato: Sab Lug 07, 2007 11:53 am    Oggetto: Rispondi citando

Il Kunny ha scritto:
Quantum! Bella veramente! Scusa ma non ho potuto leggerla prima!
Non ti preoccupare per i nuovi capitoli! So cosa vuoi dire quando parli di scrittura rallentata... Siamo in due. Aspettiamo tempi migliori. Comunque noi siamo sempre qui ad aspettarti!


Dai non ti preoccupare l'importante che l'hai letta e che tra la stesura delle altre storie il lavoro e tra poco lo storyboard per un fumetto di un amico è un bel pò che PRAD non procede ma riordinate le idee riprendo, intanto ringrazio chi ha avuto la pazienza di leggere la mia storia e lo ringrazio per i commenti alla prossima
Torna in cima
Adv







MessaggioInviato: Sab Lug 07, 2007 11:53 am    Oggetto: Adv





Torna in cima
Anonymous
Ospite






MessaggioInviato: Mar Ago 07, 2007 5:06 pm    Oggetto: Rispondi citando

9
Messaggio dall’altra dimensione

Quando il perito se ne andò Dorothy si sentiva morire, l’ammontare dei danni raggiungeva una cifra enorme, che lei non riusciva a coprire, inoltre la distruzione del locale significava per lei l’aver perso la propria casa, infatti nel retro del locale Dorothy aveva fatto costruire un piccolo appartamento ora pericolante per l’indebolimento della struttura.
Ciò che era successo inquietava tutti, i nemici erano giunti talmente vicini alla cattura dello scienziato, inoltre rimaneva un mistero come fossero riusciti ad arrivare al suo nascondiglio. L’unico in grado di dare una risposta a tutti questi interrogativi era Kyo ma era sparito dalla circolazione, il ragazzo sembrava essere a conoscenza di molte cose ma non erano riusciti a cavargliele dalla bocca.
O meglio la cosa impensieriva quasi tutti tranne Dorothy, la quale non pensava ad altro che a vendicarsi, quel locale era tutto per lei, per poterlo aprire si era ammazzata di lavoro nella fabbrica dove lavorava. Tutti i sacrifici fatti, i sogni per il futuro, tutto distrutto per colpa di una maledetta strega proveniente da un'altra dimensione.
Intanto nell’altra dimensione non si sa come ma iniziava a circolare la voce che il negared ranger era stato ferito, alcuni dicevano che era addirittura morto, fatto sta che i gruppi ribelli iniziarono a sentirsi più sicuri e ciò provocò nuove azioni di disturbo da parte loro. Purtroppo per loro il negared era si ferito ma i restanti cinque rangers no, per sedare i tentativi di ribellione i negarangers scatenarono contro di loro una feroce caccia all’uomo, interi gruppi di ribelli vennero sterminati, e non solo, per dare a tutti una dimostrazione del fatto che i negarangers erano ancora i dominatori, iniziarono a radere al suolo intere città provocando una strage immane.
In un centro studi un giovane studente notò una cosa strana, studiando alcune foto provenienti dal satellite si notavano delle zone grigie sulla faccia della terra, inizialmente si pensò fosse dovuto all’inquinamento, ma la realtà era un'altra, quelle macchie grigie altro non erano che i sintomi dell’alterazione dimensionale.
I sei si erano riuniti in casa di Mary e discutevano su quanto accaduto quando qualcosa emise un rumore acuto, istintivamente i sei guardarono i rispettivi bracciali, ma il rumore proveniva da una specie di cellulare in mano a Tommy, il quale si allontanò in tutta fretta lasciando tutti perplessi. Tornò dopo qualche minuto con un espressione allegra, richiamando l’attenzione degli altri annunciò <<Ragazzi ci sono novità, dall’altra dimensione hanno deciso di farvi un piccolo regalo, su muovetevi abbiamo i minuti contati>>.
Li guidò nei presi del quartiere cinese con la sicurezza di chi sembrava esserci nato. Dopo averli guidati verso un palazzo abbandonato disse loro di entrare, una volta entrati fece segno di rimanere in silenzio.
Dopo qualche minuto davanti ai loro occhi l’aria iniziò a riempirsi di scariche elettriche, e qualche minuto dopo apparve un passaggio dimensionale, da cui sbucarono due figure umane, appena i due uomini ebbero varcato il portale questo si richiuse dietro di loro. Appena i due furono illuminati dalla luce che filtrava dall’estero Sonia esclamo <<Ehi ma vi conosco tu non sei Merrick Balton? Il lunar wolf ranger, e tu dovresti essere Trent il white dino thunder ranger?>> i due si guardarono perplessi, a questo punto intervenne Tommy <<Sonia hai indovinato, o per lo meno avresti indovinato se loro fossero le rispettive controparti di questa dimensione, loro sono due corrieri del mio gruppo, il loro ruolo è quello di portare armi e munizioni alle varie cellule del mio gruppo, per un caso del destino qui sono dei rangers. Sono giunti fin qui per un motivo>> fece segno ai due di parlare, iniziò a parlare Trent <<Siamo stati inviati qui perché ci è stato ordinato di consegnarvi queste>> e a quelle parole Merrick aprì una valigetta contenente alcune tessere magnetiche simili a quelle usate dei sei, Trent dopo aver dato a ciascuno una tessera riprese a parlare <<Con queste tessere potete attivare il jewel mode, in pratica usando queste tessere una volta trasformati potete accrescere i vostri poteri. Una volta attivato il jewel mode avrete a disposizione più armi, e le vostre cloth diverranno più coriacee, questa modalità si inattiverà automaticamente quando vi trasformerete nella modalità zord. Ma non siamo qui solo per consegnarvi queste tessere, abbiamo un messaggio da Zordon il capo della resistenza>> a queste parole mise per terra una sfera metallica, dopo aver premuto un tasto apparve la figura di un uomo di mezza età, a una prima occhiata nessuno riconobbe in quell’uomo Zordon ma appena iniziò a parlare fu chiaro a tutti chi fosse quell’uomo <<Ragazzi volevo dirvi che state svolgendo un ottimo lavoro, siete riusciti in quello che noi credevamo impossibile, avete ferito due negarangers, ciò ha galvanizzato le truppe ribelli e non solo, coloro che vivevano nel terrore della tirannia stanno iniziando a mostrare segni di ribellione, tra poco i negarangers si troveranno ad affrontare una sommossa inimmaginabile e tutto ciò è merito vostro. Con il vostro nuovo potere sarete più forti mi raccomando fatene buon uso>> e su quelle parole l’immagine sparì.
Il nuovo potere non attese molto per essere provato, infatti qualche ora dopo in città apparve uno zord nemico, i sei arrivati sul luogo dell’apparizione trovarono la solita distruzione che accompagnava l’apparizione di quelle macchine infernali, la sorpresa fu quando se lo trovarono avanti. Lo zord aveva la testa ovale con due enormi cerchi al lato, nel complesso aveva una forma alquanto ridicola tant’è che i sei iniziarono a ridere talmente forte da piangere, tra le risate Sonia commentò <<E questo chi è topo Gigio? Avete visto che orecchie ha? Da dove vengo io lo sapete come lo chiamerebbero? Recchie di cicigomma>> il commento scatenò l’illarità generale.
Nell’altra dimensione la reazione dei sei lasciò basiti i negarangers, non si era mai visto che di fronte a uno zord di combattimento qualcuno si comportasse così, il negaranger blu commentò <<Non ho parole>>.
Tornati quasi seri i sei decisero che era arrivato il momento di trasformarsi, presa la tessera magnetica avviarono il processo di trasformazione. Terminato il quale i sei si lanciarono all'attacco. A dispetto della forma buffa il nemico era più potente di quello che sembrava, infatti i sei non fecero in tempo a muoversi che furono fermati da un muro di onde soniche, il quale dopo averli fermati li respinse facendoli volare per qualche metro, rialzandosi Dorothy disse <<O mamma chi ha preso la targa di quella cosa che ci ha investiti?>> Mary ancora stesa a terra <<Merda sarà pure ridicolo ma mena duro>> Sean aiutando Mary ad alzarsi disse <<Ragazzi non so voi ma penso sia il momento di usare quel regalino di Zordon?>> tutti fecero cenno affermativo e afferrata la nuova tessera i sei pronunciarono <<Stone Power Jewel mode on>>, appena infilarono la tessera nel morpher le loro tute iniziarono a cambiare. L’effetto della trasformazione fu straordinario, ora avevano addosso delle vere e proprie armature metalliche incredibilmente resistenti, e non solo, ora erano dotati di una versione più potente delle rispettive armi. Inebriati dalla nuova sensazione di potere che il jewel mode trasmetteva loro si lanciarono all’attacco del nemico, il quale creò nuovamente un muro sonico, ma stavolta i rangers si fermarono prima di andargli di nuovo contro, Mary presa la sua nuova frusta si rivolse agli altri dicendo <<Ragazzi sapete ho inventato un bel colpo si chiama Wake The Snake ora ve lo mostro>> iniziò a muovere la frusta in maniera da farla sembrare un serpente facendola avanzare sempre più finchè non raggiunse il nemico a quel punto con un movimento del braccio alzo la frusta dando così una frustrata dal basso verso l’alto al nemico. Il colpo fece si che il muro sonico si rompesse lasciando indifeso lo zord nemico, a quel punto Sonia disse <<Adesso dobbiamo attaccarlo con un bel attacco presto concentrata su di me le vostre energie>>, raccolte le energie dei compagni la donna si lanciò in corsa verso il nemico concentrando le energia nel braccio destro, giunta a qualche metro si blocco e aggiungendo all’energia cinetica della corsa quella dei suoi amici lanciò una specie di freccia luminosa la quale disintegrò sul colpo lo zord.
Nell’altra dimensione in una stanza della base dei negarangers il negared non trasformato assisteva al combattimento da uno schermo, rimase senza parole alla visione del colpo appena eseguito, pigiato un tasto chiamò il negablu ordinandogli di rigenerarlo, il negaranger attivò un mini passaggio dimensionale dirigendovi un raggio che raggiunse i rottami dello zord, colpiti da questo raggio i rottami iniziarono a riformare lo zord nemico ricostruendolo da capo, inoltre il raggio lo ingrandì trasformandolo in un magazord. A quel punto i sei disattivarono il jewel mode e si trasformarono nei rispettivi zords, senza perdere tempo Sonia annunciò la formazione <<Kim tu diventerai il corpo noi diventeremo le tue teste Mohammed tu diventerai le ali, questa combinazione la chiameremo Chimera MegaZord, e ora rangers unione>> entrambe si trasformarono nella loro versione animale e si unirono, ne uscì una creatura dalla forma imprecisa. Lo scontro fu breve, in poco tempo riuscirono ad avere ragione dell’avversario e distruggerlo. Eliminato il nemico i sei tornarono alle loro forme umane.
Dopo la fine dello scontro i sei si riunirono nella fabbrica abbandonata dove avevano incontrato i due messaggeri provenienti dall’altra dimensione, li aspettava lo scienziato dell’altra dimensione. I sei parlarono della missione e del suo esito. A un certo punto Sonia si rivolse a Dorothy dicendo <<Dorothy a nome di tutti voglio esprimere il dispiacere per la distruzione del tuo pub, dato che siamo una squadra abbiamo deciso di aiutarti>> e porse alla donna un assegno di mille dollari <<So che forse non coprirà tutte le spese ma ti prego di accettarlo>> Dorothy guardava incredula la sua compagna di squadra poi scoppiando in lacrime abbracciò uno alla volta gli altri ringraziandoli tra le lacrime.
Torna in cima
Anonymous
Ospite






MessaggioInviato: Mer Ago 08, 2007 4:11 am    Oggetto: Rispondi citando

Sei un grande! Magari ttt ciò si potesse riproporre cn il cast originale... almeno l'ultimo... sivabbé avranno anke 40 anni l'uno. Xò ne varrebbe la pena dai...
Torna in cima
Anonymous
Ospite






MessaggioInviato: Mer Ago 08, 2007 6:19 pm    Oggetto: Rispondi citando

E secondo te la disney non mi modificherebbe il personaggio di Mary? Comunque grazie
Torna in cima
Il Kunny
Power Ranger Apprendista


Età: 32
Registrato: 03/02/07 22:25
Messaggi: 352
Località: Base Algorn

MessaggioInviato: Ven Ago 10, 2007 9:44 pm    Oggetto: Rispondi citando

Mitico Quantum! Ora copio la puntata e me la leggo con calma. Poi ti faccio sapere, ok?!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Anonymous
Ospite






MessaggioInviato: Sab Ago 11, 2007 12:32 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ok non scappo mica
Torna in cima
Anonymous
Ospite






MessaggioInviato: Ven Dic 07, 2007 11:47 pm    Oggetto: Rispondi citando

E dopo non so quanto tempo rieccomi qua da sto episodio inizio una minisaga che porterà....... che dire buona lettura

10
Un nuovo potere parte 1

Il piacere le offuscava la ragione, da quando era diventata l’oggetto delle attenzioni della purple ranger Ogoro sentiva come se qualcosa non andasse, era nata come guerriera e ora si era ridotta a essere un giocattolo di colei che le era nemica. Certo non poteva più tornare nella sua dimensione, perché oramai era una traditrice e l’avrebbero eliminata senza complimenti appena avesse messo piede oltre il passaggio dimensionale. A meno che non fosse riuscita a portare loro la ranger come “regalo”, il problema era come attuare questo piano, Mary era più furba di una volpe e in certe situazioni quasi diabolica doveva studiare un piano.
Nell’altra dimensione Merrick e Trent tornati alla base ribelle andarono immediatamente a far rapporto da Zordon, l’uomo li accolse con una faccia funerea, dopo aver ascoltato il rapporto dei due congedò Trent chiedendo a Merrick di rimanere. Rimasti soli Zordon si avvicinò al giovane e mettendogli una mano sulle spalle iniziò a parlare <<Merrick devo darti una brutta notizia, Turtle Cove è stata rasa al suolo, non si conosce ancora il numero preciso delle vittime, purtroppo non abbiamo notizie ne di tua moglie ne di nessun’altro, mi spiace>>. Il ragazzo rimase immobile per alcuni minuti poi girandosi disse <<Ho capito, Zordon mi dimetto, se quei maledetti bastardi hanno ammazzato mia moglie non ho altra scelta che vendicarmi>>, Zordon conosceva bene il ragazzo e sapeva quanto fosse inutile cercare di fargli cambiare idea, gli si avvicinò e disse <<Va bene ma sai benissimo che dobbiamo sottoporti al lavaggio del cervello, sai molte cose che potrebbero metterci nei guai, nel malaugurato caso tu venissi catturato per noi sarebbe la fine>> senza parlare il ragazzo fece un cenno affermativo con la testa.
Anche quella sera Mary l’aveva liberata per soddisfare tutte le sue saffiche voglie, e proprio nel culmine dell’amplesso, Ogoro capì quando era il momento giusto per agire, notò che all’apice dell’amplesso Mary era talmente rapita dal piacere provocato che diventava totalmente vulnerabile. Fu in quel momento che il piano per la fuga prese corpo.
Dopo la faccenda della negaranger gialla Kyo era stato immediatamente richiamato presso il comando della D.D.F., il ragazzo era sicuro di aver agito per il meglio ma il fatto di esser stato chiamato d’urgenza lo preoccupava. Arrivato davanti alla porta del proprio capo la tentazione di fuggire via era forte, ma ciò non sarebbe servito a nulla prima o poi l’avrebbe dovuto affrontare. Bussò e una voce rispose <<Avanti>> mentre la porta si apriva, all’interno un uomo spense una sigaretta nell’apposito posacenere, l’uomo attese che il giovane giapponese fosse ad alcuni metri dalla scrivania e guardandolo negli occhi <<Agente Hagiwara mi sono giunte notizie che lei ha avuto uno scontro con un negaranger. Se non ricordo male le avevo ordinato di limitarsi ad osservare la situazione, nel suo rapporto lei afferma che la situazione lo richiedeva, la prego di spiegarmi meglio>> Kyo si schiarì la voce è inizio il rapporto <<Il soggetto Irina Romanov noto come yellow negaranger, sfruttando il fatto che i nemici non conoscono il suo viso, aveva inizialmente effettuato un sopralluogo. Dopo di che, mettendosi in contatto con il proprio quartier generale, si fece mandare uno zord di combattimento in modo da allontanare i soggetti noti come power rangers. In quel momento, secondo gli ordini da lei impartiti, potevo intervenire>> l’uomo fece un cenno affermativo con la testa e dopo di che aggiunse sorridendo <<Ben fatto agente Hagiwara, continui così>> a quelle parole il ragazzo si sentì sollevato temeva l’esonero, ma le sorprese non erano finite li, il suo superiore aggiunse <<Signor Hagiwara d’ora in poi le affiancherò l’agente Alexandra Garcia>>.
Come suo solito Mohammed pregava rivolto alla Mecca, il clima di paura scatenato dal terrorismo islamico, creava non pochi problemi a chi come lui era di provenienza mediorientale, da quel triste giorno di settembre la gente era diventata tutto ad un tratto sospettosa, bastava poco perché qualcuno lo chiamasse “fottuto talebano”, eppure odiava pure lui quei pazzi assassini.
Aveva appena finito di pregare quando improvvisamente il suo “dono divino” si manifestò. Per primo il suo cuore iniziò ad accelerare i battiti, poi la testa iniziava a fargli male e infine tutto ciò che lo circondava sparì.
Si ritrovò in una radura che riconobbe come la cima della collina fuori Angel Groove, vide davanti a se aprirsi un portale dimensionale e avvertì un peso sulle sue spalle, a un certo punto senti alle sue spalle qualcuno dire <<L’abbiamo presa mi segua al comando D.D.F. immediatamente e non opponga resistenza sarebbe inutile>>.
Poi la scena cambiò, si trovò nuovamente davanti ad un portale ma stavolta tra un ragazzo asiatico gli bloccava la strada, il ragazzo indossava una strana divisa e gli puntava contro una pistola, il ragazzo aveva uno sguardo triste e abbassando lo sguardo disse <<Sono spiacente la fuggiasca dimensionale è di nostra competenza, quanto alla vostra amica non vi preoccupate non le verrà torto neanche un capello>> a quel punto vide Kim colpirlo con un pugno.
La scena a quel punto cambiò nuovamente si trovò davanti ad un enorme palazzo e sentì Sonia dire <<Ragazzi siamo davanti al quartier generale della D.D.F. non siamo qui per combattere, siamo venuti solo per riprenderci Mary quindi andiamoci piano>> quello che segui furono dei flash, vide scene di guerriglia tra loro e i negarangers.
Dopo di che si ritrovò davanti Sonia trasformata che ansimando diceva <<Non so perché ma sto oggettino dentro sta teca mi ispira, negagreen vediamo chi è più veloce ad accaparrarselo>> dopo alcuni flash si ritrovò steso sul pavimento e vide Sonia che veniva investita da un fascio di luce, dopo di che senti una voce metallica dire “SCANSIONE GENETICA ULTIMATA, REGISTRAZIONE CODICE GENETICO EFFETTUATA, INIZIO PROCEDURA ASSIMILAZIONE ADAMANTHIUM GEAR” in quel momento vide la gear di Sonia mutare.
In quel momento la visione terminò e si ritrovò nella sua roulotte a fissare la parete di fronte, dopo qualche minuto si rese conto che Mary era per qualche motivo in pericolo. Si alzò di fretta e si fiondò fuori ma ormai era troppo tardi la trappola intorno alla sua amica era già scattata, inoltre da quel momento qualcosa stava per cambiare tra loro.
Torna in cima
Anonymous
Ospite






MessaggioInviato: Sab Dic 08, 2007 2:14 pm    Oggetto: Rispondi citando

Uh? Possibile n on averla notata prima? In ogni caso è molto avvincente! Bravishimo!
Torna in cima
crylion85
Novellino


Età: 25
Registrato: 10/06/07 14:06
Messaggi: 51

MessaggioInviato: Mer Apr 16, 2008 10:56 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ma non c'è un continuo?
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Anonymous
Ospite






MessaggioInviato: Mar Apr 22, 2008 5:14 pm    Oggetto: Rispondi citando

Si che continua solo che tra lavoro, fidanzata e impegni vari non ho molto tempo per scrivere comunque il nuovo capitolo è in fase avanzata di stesura tra non molto potrete leggerlo
Torna in cima
Anonymous
Ospite






MessaggioInviato: Ven Giu 27, 2008 8:44 pm    Oggetto: Rispondi citando

eccovi il nuovo capitolo della mia ff scusate la lentezza ma come ho già detto gli impegni ed altro mi tengono lontano dal pc cmq buona lettura

11
Un nuovo potere parte 2

<<Che cosa? Mi affianca un agente alle prime armi?>> l’uomo seduto dietro alla scrivania accendendosi un’altra sigaretta senza scomporsi rispose <<Si sbaglia signor Hagiwara, l’agente Garcia è la migliore del suo corso, in poco tempo ha ricevuto la gear da ranger, inoltre le sue capacità le saranno utili per la missione che intendo affidarle>> si interruppe solo per tirare un’altra boccata alla sigaretta e dopo aver espirato fuori il fumo aggiunse <<Come ben sa nella dimensione di sua competenza vi sono due fuggiaschi, uno è il dottor Thomas Oliver e l’altro è la soldatessa Ogoro. La presenza della soldatessa altera il tessuto dimensionale in quanto negativa, se non viene catturata e imprigionata la distorsione dimensionale accelererà la sua azione distruttiva>>, improvvisamente il dispositivo di controllo iniziò ad emettere un sibilo continuo, segnale che qualcuno stava tentando di avviare una comunicazione dimensionale. Con uno sguardo, l’uomo seduto dietro alla scrivania, ordino ai due di intercettare la comunicazione e di agire di conseguenza.
Mohammed uscì di corsa dalla propria casa, attivando il dispositivo di comunicazione tentò di mettersi in contatto con Mary, <<Mary qui Mohammed rispondi sei in grave pericolo, ripeto Mary sei in grave pericolo rispondi>> gli rispose Sean <<Qui Sean cosa sta succedendo?>> il cuore del ranger bianco iniziò a battere all’impazzata, ancora una volta aveva previsto una disgrazia per qualcuno che gli era vicino, ma non era riuscito a porvi rimedio <<Sean ho avuto una visione, ho visto un grave pericolo minaccia Mary, non riesco a mettermi in contatto con lei>> fu interrotto da delle scariche statiche, segno che qualcun altro stava per mettersi in contatto. Erano Kim e Sonia che, sentito l’allarme lanciato da Mohammed, volevano saperne i dettagli. <<Ho avuto una visione secondo cui un grave pericolo minacciava Mary, purtroppo non sono riuscito a capire bene qual è questo pericolo>>, lo interruppe Sonia <<Un momento Mary teneva prigioniera Ogoro ricordi? Vuoi vedere che è stata quella maledetta? Mohammed dove ti trovi?>> prendendo fiato l’uomo rispose << Mi trovo vicino al molo sono diretto alla casa di Mary>> Sonia rispose <<Sei troppo lontano Mary abita nella zona residenziale>> Sean intervenne <<Ah allora sono più vicino io, sto facendo un lavoro proprio li, dove abita?>> gli rispose Sonia <<Al numero 7 di Abbey road>> dai morpher sentirono il rumore di una porta che si chiudeva e il rumore di un auto che veniva messa in moto subito dopo Sean disse <<Tra una decina di minuti dovrei esser li vi ricontatto una volta arrivato>> e chiuse la comunicazione, intanto Sonia <<Mohammed e Kim io non posso muovermi sono al lavoro dirigetevi alla collina fuori città>> il coreano prese la parola <<D’accordo Mohammed aspettami al molo numero 6>> e anche il coreano interruppe la comunicazione, intanto Sonia disse all’arabo <<Mohammed fate attenzione appena possibile vi raggiungo>> e staccò anche lei la comunicazione. Qualche minuto dopo fu raggiunto dal coreano il quale, lanciandogli un casco, ripartì a tutta velocità diretto alle colline.
Sean parcheggiò la macchina proprio davanti alla casa della ragazza, dall’esterno sembrava tutto normale, si disse tra se <<Come dicono nei film tutto troppo tranquillo, qui gatta ci cova>> e aprì lo steccato che recintava la casa. Arrivato alla porta suonò un paio di volte ma nulla dalla casa proveniva il silenzio più assoluto, azionò il dispositivo di comunicazione <<Qui Sean mi sentite?>> gli rispose Mohammed la cui voce era quasi coperta dal rumore di una moto, senza farci caso Sean continuò <<Sono arrivato a casa di Mary ma sembra non esserci nessuno, ora sto perlustrando il perimetro della casa per trovare qualche accesso, tutte le finestre sono chiuse, un momento la porta sul retro è spalancata. Entrerò da li>> e chiuse la comunicazione.
Ogoro era riuscita a stordire la donna e a legarla, ma non poteva certo andarsene in giro con una donna legata sulle spalle. Doveva trovare un mezzo per fuggire. Come se qualcuno l’avesse ascoltata vide una Aston Martin fermarsi davanti alla casa. Dall’auto ne uscì fuori Sean il quale superato il recinto della casa suonò diverse volte, dall’agitazione dell’uomo Ogoro intuì che in una qualche maniera avevano scoperto il suo piano. Attese che Sean andasse nel retro casa per avvicinarsi all’auto. Nella fretta Sean aveva lasciato le chiavi inserite, niente di più facile, buttò Mary sul sedile passeggero e si mise al posto di guida, partendo di tutta fretta. Sean era appena entrato nella casa quando, dall’esterno, sentì il familiare rombo della propria auto che accelerava, si precipitò di corsa all’esterno, riuscì a malapena a vedere cosa stava accadendo, l’auto schizzò via talmente veloce che, nel giro di una manciata di minuti, era ormai già troppo lontana. Attivò il dispositivo di comunicazione, stavolta gli rispose Dorothy <<Ma si può sapere cosa diavolo sta succedendo?>> Sean gli spiegò ciò che stava succedendo, al termine della spiegazione Dorothy concluse <<Aspettami li ti raggiungo tra qualche minuto>>.
Come loro solito Bulk e Skull ciondolavano in giro, sembrava strano ma la sfortuna era tutta concentrata su loro due, erano riusciti a perdere uno dopo l’altro tutti i lavori possibili, arrivando quasi a quarant’anni senza un soldo. Avrebbero potuto scrivere un libro sul fatto di aver conosciuto dal vivo i rangers ma chi li avrebbe creduti, ciò non toglie che l’idea era balenata nella mente dei due. Stavano per attraversare la strada quando sentirono il rombo di una macchina lanciata a tutta velocità, riuscirono a malapena a pensare di buttarsi di lato che il bolide li sorpasso a velocità folle. I due, una volta scampato il pericolo, si guardarono e contemporaneamente dissero <<Scriviamo sto benedetto libro>>.
Sonia intanto, non potendosi mettere in contatto con i suoi compagni, era sempre più preoccupata, in quel momento stava per iniziare la proiezione di un film, quindi. non si poteva allontanare, doveva pazientare solo un altro po’. Appena l’ingresso del cinema fu sgombro Sonia si alzò ma una voce la fermò <<Signorina Formisano cosa fa? Se arriva qualcuno per acquistare un biglietto come può farlo se lei si allontana?>> la voce era dell’odiato capo un cinquantenne obeso dal carattere spocchioso. Resistendo all’istinto di strozzarlo Sonia si girò e sorridendo disse <<Ha ragione però vede ci sono alcuni giorni in cui noi donne abbiamo bisogno di fare frequenti salti nel bagno>> e sempre sorridendo aggiunse in italiano <<Brutto stronzo sparisci ho fretta>>, l’uomo, non conosceva una sola parola d’italiano(nonostante le innumerevoli volte in cui Sonia si era rivolta a lui parlando in italiano) e il sorriso della ragazza lo indusse a pensare che la ragazza non gli avesse detto nulla di male, visto che il capo sembrava assorto in altro Sonia sottovoce aggiunse <<Non vorrà certo che i clienti mi vedano cambiare l’assorbente? Certo non credo dispiacerà agli uomini però lei lo dice sempre; “essere sempre e comunque impeccabili sul posto di lavoro” no?>>, l’uomo toccato nel vivo concesse alla ragazza di alzarsi e andare a cambiarsi. Una volta entrata in bagno Sonia si assicurò che non ci fosse nessuno, una volta accertato attivò il dispositivo di comunicazione, gli rispose Sean il quale gli spiegò lo scherzetto giocatogli da Ogoro seguito da tutta una sfilza di minacce rivolte a quest’ultima, dopo averci pensato un po’ Sonia disse <<Va bene Sean tra un paio di ore finisce il mio turno, per tornare in città passo dalla collina dove è sbucata fuori Ogoro, se vedo una macchina ferma li ti avviso ok? A proposito che macchina è?>> la risposta di Sean arrivò subito <<Una Aston Martin db7 blu>> Sonia emise un fischio, infatti pensava fosse una macchinetta economica, salutò l’amico e chiuse la comunicazione, poi parlando a se stessa <<Hai capito l’amico ha il macchinone>> e guardando la porta del bagno <<Ch fatoic feuch cur? Mah>> e usci dal bagno.
Quel giorno, il telefono del comando di polizia non smetteva di suonare un attimo, infatti, molti cittadini chiamavano per lamentarsi circa alcuni pirati della strada che per poco non li avevano investiti, il fatto è che alcuni dicevano che a quasi investirli erano stati due tizi su una moto sportiva, altri invece davano la colpa ad una pazza scatenata alla guida di una macchina di lusso, i due poliziotti si sentirono felici, da quando erano stati trasferiti li avevano avuto l’impressione di esser finiti in un posto strano, nessun crimine, ne scontri tra gang nulla, ora la prospettiva di un po’ d’azione li eccitava, senza sapere che stavano per assistere a qualcosa di straordinario.
Quando Kim e Mohammed giunsero all’indirizzo di Mary trovarono Sean seduto tutto triste sul marciapiede che fissava l’asfalto davanti a se, Kim gli chiese cosa era successo. Dopo aver sentito gli ultimi avvenimenti prese l’altro casco e lo lanciò a Sean dicendo <<Sean raggiungiamo quella stronza, Mohammed aspetta qui Dorothy e poi raggiungici alle colline fuori città>> e partirono alla volta delle colline.
La comparsa delle macchie grigie iniziava a impensierire il mondo accademico, fino a quel momento non era mai successo nulla del genere. Molti istituti di ricerca iniziarono a studiare il fenomeno. Le ricerche passarono dalla fase conoscitiva, prettamente teorica, a quella esplorativa, alcuni scienziati si recarono nei luoghi dove le foto satellitari avevano fotografato l’avvenimento. Quello che videro li lasciò perplessi, le foto satellitari mostravano degli squarci di un colore indefinibile nel bel mezzo del nulla, visti dal vivo quegli squarci lasciavano intravedere una informe massa grigia in continuo movimento. Alcuni scienziati, nel tentativo di prelevare un campione di quella sostanza erano misteriosamente scomparsi, inoltre, contatore Geiger alla mano da quegli squarci proveniva una forte radioattività. Questo avvenimento fu fotografato non solo sulla terra, ma anche in altre parti del cosmo. Come gli scienziati terrestri anche quelli delle varie razze aliene esistenti stavano studiando il fenomeno. Una sola razza, sperduta in una galassia semi morente, era riuscita a studiare e a capire il fenomeno e il risultato era catastrofico, nel giro di qualche mese le macchie si sarebbero allargate fino a creare vere e proprie fratture nel tessuto quantico dimensionale.
Torna in cima
Darth Davide
Power Ranger D'assalto


Età: 24
Registrato: 11/03/08 14:14
Messaggi: 1536
Località: Poggibonsi

MessaggioInviato: Lun Giu 30, 2008 1:42 pm    Oggetto: Rispondi citando

Davvero una bella fan fiction
Complimenti

_________________
Ok Guys Let's Do It!!!!
Power Ranger Wild Force- Forever Red
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email MSN Messenger
Tommy dino
Moderatore di Sezione


Età: 16
Registrato: 14/03/10 21:03
Messaggi: 2226
Località: REEF SIDE

MessaggioInviato: Lun Apr 26, 2010 8:29 pm    Oggetto: Rispondi citando

bellissima , mi è piaciuta sul serio.
_________________
Image
Torna in cima
Profilo Messaggio privato MSN Messenger
Tenebrosa
Novellino


Età: 28
Registrato: 30/09/10 15:41
Messaggi: 37
Località: Sanzu

MessaggioInviato: Dom Ott 03, 2010 2:14 pm    Oggetto: Rispondi citando

Questa Fan Fiction chi la scritta che non ho capito bene ???
Torna in cima
Profilo Messaggio privato MSN Messenger
Kim86
Moderatore Globale


Età: 30
Registrato: 10/09/08 19:23
Messaggi: 1387
Località: PUGLIA

MessaggioInviato: Dom Ott 03, 2010 2:39 pm    Oggetto: Rispondi citando

Credo che chi l'abbia scritta sia un utente che ora non c'è piu, infatti spunta anonimus. Non ricordo adesso chi fosse sinceramente.
_________________
I love power ranger
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
enneaemme



Età: 36
Registrato: 04/06/13 16:00
Messaggi: 6

MessaggioInviato: Mar Giu 04, 2013 4:29 pm    Oggetto: Rispondi citando

ero io con il precedente nick che purtroppo è stato cancellato dal server, devo recuperare il file e penso di continuarlaanche se ormai ho perso il filo magari che ne dite un reboot forse sarebbe meglio?
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Kim86
Moderatore Globale


Età: 30
Registrato: 10/09/08 19:23
Messaggi: 1387
Località: PUGLIA

MessaggioInviato: Mer Giu 05, 2013 2:56 pm    Oggetto: Rispondi citando

che intendi con reboot?
_________________
I love power ranger
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
enneaemme



Età: 36
Registrato: 04/06/13 16:00
Messaggi: 6

MessaggioInviato: Mer Giu 05, 2013 3:48 pm    Oggetto: Rispondi citando

farla ripartire da zero perchè avendola abbandonata da un bel pò ho perso il filo della trama e mi conviene ricominciarla da zero magari riveduta e corretta
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Kim86
Moderatore Globale


Età: 30
Registrato: 10/09/08 19:23
Messaggi: 1387
Località: PUGLIA

MessaggioInviato: Mar Giu 11, 2013 9:26 pm    Oggetto: Rispondi citando

Ok, ottima idea allora.
_________________
I love power ranger
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> >>> Power Fan-Work Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ora
Vai a pagina Precedente  1, 2
Pagina 2 di 2

 
 Vai a:   
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
nNon puoi allegare files in questo forum
Non puoi downloadare files da questo forum


Powered by MasterTopForum.com with phpBB ? 2003 - 2004